CSA Naturalmente in Trentino

Accorciamo le distanze tra chi produce e chi mangia.
Promuoviamo un consumo più consapevole e una produzione più sostenibile.

Siamo un gruppo di cittadini, agricoltori, ricercatori trentini che hanno scelto di restituire al cibo la centralità nelle proprie vite.
Ci siamo conosciuti grazie al progetto Nutrire Trento. Questo percorso ci ha portati a una maggiore conoscenza e consapevolezza della filiera agroalimentare e della sua ricaduta ambientale e sociale sul nostro territorio, come a livello globale.

Scegliere il proprio cibo non è solo una questione di gusto, ma di responsabilità: ci preme sapere come viene prodotto, che impatto hanno sull’ambiente coltivazioni e allevamenti, che ci sia dignità per chi lavora nella filiera.
Abbiamo messo in rete i nostri bisogni, i sogni e le esperienze con l’obiettivo di costituire una comunità a supporto dell’agricoltura (CSA).

Il nostro scopo è quello dell’autoproduzione del cibo, della costruzione di una relazione solidale con i produttori locali: la filiera corta è più sostenibile. 

Il cibo prodotto è rispettoso dell’ambiente perché ottenuto da coltivazioni biologiche, agroecologiche o secondo natura nel rispetto degli ecosistemi, degli animali e di lavoratrici e lavoratori.

Leggi lo statuto (link)

“Le comunità a sostegno dell’agricoltura (CSA) sono partenariati diretti basati sulle relazioni tra più persone e uno o più produttori agricoli, che condividono i rischi, le responsabilità e i benefici dell’agricoltura, sottoscrivendo un accordo vincolante a lungo termine.”

 

(Definizione riportata nel testo adottato in occasione del 3° convegno europeo sulle CSA, Ostrava, Rep. Ceca. 17 Settembre 2016).

 

Nella nostra comunità siamo tutti/e socie/i mangiatrici/mangiatori di cibo prodotto da undici socie/i produttrici/ori. L’impegno dei socie/i è nella partecipazione alle attività della comunità (anche attraverso il volontariato), nella definizione dei bisogni di cibo a lui/lei necessario durante l’anno e nel prefinanziamento di parte dei costi di produzione ad esso associati. I soci produttori beneficiano del prefinanziamento e condividono con la comunità le scelte colturali e di allevamento. (Link regolamento… quando lo avremo approvato).

 

Nella pratica la CSA fa bene all’ambiente perché permette di disporre di cibo sano (biologico, naturale, senza ricorso a prodotti chimici di sintesi o diserbanti), fresco (distribuito settimanalmente, questo aiuta a ponderare con attenzione le quantità necessarie e prevenire lo spreco) e di stagione; riducendo al minimo gli imballaggi (di solito una/due cassette che si riciclano la volta successiva) e riutilizzandoli (bottiglie, scatole, contenitori per le uova).

CI PRESENTIAMO

I produttori

Chi produce cibo sano, locale e sostenibile per la CSA Naturalmente in Trentino

  • Stefania Lusuardi – Maso Canova

  • Marco Tasin – Azienda Agricola Marco Tasin

  • Barbara Tomasi – Ortofloricoltura Tomasi

  • Diego Beozzo – Cà de l’Albera

  • Maddalena Stelzer – Maso Martis

  • Nadia Mittesteiner – Aneghe Taneghe

  • Stefania Gaiotto – Maso al Sole

  • Andrea Sartori – Azienda Agricola Biosaor

  • Gianni Tavonatti – Azienda Agricola Tavonatti Gianni

  • Elisabetta Monti – Azienda Agricola La Fonte

  • Giorgio Perini – Agricoltura Selvaggia e Superfood

  • Armando e Mirella – Maso Engher

  • Marco Casagranda – Azienda Agricola Le Mandre

13

produttori

34

famiglie
PERCHÉ SCEGLIERE LA CSA? PERCHÉ FA BENE E FAI DEL BENE!

I mangiatori

I vantaggi dell’adesione alla CSA Naturalmente Trento

Essere soci mangiatori di una CSA significa:

  • Portare sulla propria tavola e in famiglia cibi sani, genuini, coltivati nel pieno rispetto dell’ambiente e della stagionalità
  • Ricevere prodotti freschi appena raccolti direttamente dai campi e dai produttori, senza alcun tipo di intermediazione commerciale
  • Imparare a conoscere i produttori, le loro storie, i loro prodotti e le tecniche di produzione e raccolta utilizzati
  • Conoscere e apprezzare prodotti alimentari introvabili nei canali di vendita della grande distribuzione
  • Mangiare secondo natura scegliendo i migliori cibi in base alla stagione, al tipo di raccolto e al meteo, rispettando l’ecosistema e l’ambiente
  • Supportare i soci fornitori nel loro instancabile lavoro quotidiano, aiutando l’agricoltura a km0 a sopravvivere e a incrementarsi 
  • Far parte di una comunità che condivide i valori di ecosostenibilità, rispetto dell’ambiente e della natura
  • Partecipare a eventi, corsi, giornate e serate di approfondimento, in un continuo e proficuo scambio di opinioni tra produttori e mangiatori 
  • Condividere ricette, consigli sui miglior abbinamenti dei cibi, sui fabbisogni alimentari, su uno stile di vita sano e genuino 
“Far parte di una CSA significa, per me che vengo dalla città, poter portare il meglio della campagna direttamente sulla mia tavola, sapendo di gustare prodotti sani e genuini, frutto della passione, della fatica e del lavoro incessante dei nostri produttori. Questo mi gratifica, so che fa bene alla mia salute e a quella dei miei cari e che insieme facciamo del bene alla nostra agricoltura, al nostro allevamento e all’ambiente e costruiamo una vera comunità che si autoalimenta e si supporta in un circolo virtuoso.”

CHIARA

Mangiatrice

come aderire

La Comunità a Supporto dell’Agricoltura “NaturalMente in Trentino” prevede due formule di tesseramento:

  1. Socio sostenitore: non prende parte agli ordini dei prodotti agroalimentari, ma può ugualmente partecipare agli eventi nelle aziende agricole, ai laboratori e alle attività previste dall’associazione.
  2. Socio mangiatore: ha diritto a partecipare alle attività organizzate, ma può anche ordinare i prodotti delle aziende che fanno parte della CSA.

Se intendi partecipare come “socio mangiatore” è previsto il pagamento delle seguenti quote: 

  1. €15,00 per la tessera associativa;
  2. €15,00 per la registrazione sulla piattaforma AgoràGAS;
  3. €50,00 per la cauzione. Naturalmente il socio mangiatore potrà ordinare i prodotti secondo i suoi consumi, le sue esigenze e le sue possibilità, ma la cauzione serve a stabilire e garantire un rapporto continuativo tra il socio mangiatore ed il produttore. Nel caso in cui non venissero più eseguiti ordini senza alcuna ragione, la cauzione verrebbe trattenuta. Al contrario, se l’impegno dovesse essere rispettato, la somma verrà restituita a fine dicembre.

Se intendi partecipare come “socio sostenitore”, è necessario pagare esclusivamente la quota di €15,00 per la tessera associativa.

 

Per diventare socio della CSA è necessario compilare due documenti:

  1. Il primo (*inserire link ipertestuale con il pdf*) è necessario all’iscrizione all’associazione vera e propria. Questo documento va restituito all’indirizzo del segretario della CSA Marco Tasin (marco.tasin@gmail.com);

il secondo è riservato a chi intende tesserarsi come “socio mangiatore” ed è necessario all’iscrizione alla piattaforma AgoràGAS 
Dopo aver compilato il Google Form, i collaboratori della CSA inizieranno la procedura d’iscrizione alla piattaforma. Questi invieranno un modulo SEPA al candidato socio, che dovrà compilarlo e inoltrarlo al segretario della CSA Marco Tasin (marco.tasin@gmail.com).

Infine, una volta registrato quest’ultimo documento, le credenziali per accedere alla piattaforma verranno consegnate al nuovo “socio mangiatore”.

Logo Naturalmente in Trentino Csa